Utilizzo della PEC per la trasmissione dei ricorsi all'Arbitro Bancario Finanziario

Dal 5 febbraio sarà attivo il Portale dell'Arbitro Bancario Finanziario.

La trasmissione dei ricorsi tramite posta elettronica certificata (PEC) sarà consentita fino al 5 aprile 2018, per tutte le tipologie di controversie.

A partire dal 6 aprile 2018 non sarà più possibile utilizzare la PEC. Tutti i ricorsi dovranno pertanto essere trasmessi tramite il Portale ABF o, nei soli casi previsti, in modalità cartacea (cfr. annuncio su "Prossimo avvio del Portale dell'Arbitro Bancario Finanziario").

Resta ferma la possibilità di utilizzare la PEC per le segnalazioni all'ABF da parte dei Prefetti su problematiche relative a operazioni e servizi bancari e finanziari.