Pubblicate nove decisioni del Collegio di coordinamento dell'Arbitro Bancario Finanziario

Il Collegio di coordinamento ha affrontato la questione della rimborsabilità dei costi applicati al prestito contro cessione del quinto dello stipendio, che sia stato estinto in via anticipata con intervento della compagnia assicurativa a seguito della perdita dell’occupazione da parte del cliente; si è pronunciato nuovamente sul tema dell’inclusione nel tasso annuo effettivo globale (TAEG) dei costi delle polizze assicurative abbinate ai finanziamenti ai consumatori; ha esaminato la problematica delle restituzioni derivanti dal superamento del tasso soglia, ai sensi della normativa antiusura, al momento della conclusione del contratto (usura genetica); si è espresso in materia di portabilità dei mutui; è tornato ad occuparsi dei contratti di risparmio edilizio e degli utilizzi fraudolenti di strumenti di pagamento; da ultimo, ha trattato del mutuo con tasso di interesse variabile e delle conseguenze del tasso negativo.

Questa la lista delle ultime decisioni pubblicate: decisioni